Scarmagno, incendio alla Darkem ustionati 5 pompieri e un carabiniere, scuole oggi chiuse

I 6 sono rimasti ustionati nel tentativo di spegnere l’incendio divampato nell’azienda di vernici Darkem, a Scarmagno nell’area metropolitana di Torino. Il rogo è divampato alla ex Interchimica, nel complesso dell’ex Olivetti. Era già accaduto nel marzo del 2013.

Due pompieri, più gravi, sono stati portati all’ospedale Cto di Torino, specializzato in gravi traumi e ustioni, gli altri tre a Ivrea, dove è stato medicato anche il militare, per una lussazione a una spalla.

Il tetto e i muri della fabbrica sono stati sventrati dall’esplosione. Le fiamme – alimentate dai materiali chimici- hanno investito due mezzi dei vigili del fuoco danneggiandoli gravemente.

Ci sarebbero anche due intossicati dal fumo, di cui uno in osservazione, ma non grave, all’ospedale San Giovanni Bosco di Torino, oltre ai 6 ustionati nell’incendio della fabbrica Darkem di Scarmagno. Dovrebbero essere due agenti di polizia.

Martedì tutte le scuole di Scarmagno resteranno chiuse: lo ha deciso il sindaco, dopo essersi consultato con gli esperti dell’Arpa (Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale).

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone