Roma, sottopasso ferroviario via Portuense raddoppio entro luglio

Il Soprintendente Speciale per il Colosseo e l’Area Archeologica centrale di Roma, Francesco Prosperetti, e il Presidente del Municipio Roma XI, Maurizio Veloccia, hanno presentato l’avvio della fase conclusiva del cantiere per il raddoppio del sottopasso ferroviario di Via Portuense, tra le vie Giuseppe Belluzzo e Ennio Quirino Majorana, e l’apertura della seconda carreggiata.

L’ultima fase del cantiere ad opera del Municipio ha visto la copertura degli scavi archeologici a protezione dei manufatti rinvenuti e il loro riempimento, la realizzazione della massicciata stradale con materiali che ne permettono una buona ri-escavabilità in caso di eventuali nuovi interventi sullo stesso sito, la posa di conglomerati bituminosi

Al termine del riempimento degli scavi, previsto per la prossima settimana, inizierà la parte finale con la posa dei cavi per i sottoservizi e l’asfaltatura della strada. L’apertura del sottopasso è prevista entro luglio 2016.

Nel frattempo il Municipio e l’Agenzia Roma Servizi per la Mobilità hanno studiato una soluzione per portare il trasporto pubblico anche nel tratto della Portuense attraversato dal cavalcavia ferroviario, reso ora possibile dalla nuova sede stradale che ne ha adeguato la transitabilità ai mezzi pubblici di TPL.

L’ipotesi individuata prevede l’istituzione di una nuova linea circolare tra la via Portuense e P.le Ostiense-P.le dei Partigiani realizzando un collegamento più diretto e veloce con le linee Metro B e Roma-Lido, le linee ferroviarie e le altre linee bus del nodo di scambio. Percorso previsto: P.le dei Partigiani, Testaccio, via Ettore Rolli, via Portuense, Largo La Loggia e ritorno all’inverso.

«La valorizzazione dell’area archeologica all’incrocio tra le antiche vie Portuense e Campana –afferma il Soprintendente Francesco Prosperetti– non poteva essere penalizzata da ulteriori ritardi, nell’indispensabile ampliamento della nuova via Portuense. La collaborazione della Soprintendenza con il Municipio ha dimostrato che la tutela archeologica può e deve andare di pari passo con la città contemporanea e le sue esigenze. Ora, però – conclude Prosperetti –, è il momento di affrontare la sistemazione delle vicine proprietà dell’Eni, ricche di presenze antiche che devono essere finalmente rese disponibili ai cittadini».

«Sono orgoglioso di annunciare la chiusura del cantiere Portuense –dichiara il Presidente del municipio, Maurizio Veloccia- Dopo il nulla osta della Soprintendenza, oggi si stanno coprendo gli scavi archeologici, si stanno per posare i cavi dell’illuminazione pubblica e subito dopo verrà asfaltata la carreggiata e la strada sarà aperta al pubblico. Anche Atac farà la sua parte con una nuova linea dedicata al congiungimento dei quartieri Portuense e Marconi.”

9 su 10 da parte di 34 recensori Roma, sottopasso ferroviario via Portuense raddoppio entro luglio Roma, sottopasso ferroviario via Portuense raddoppio entro luglio ultima modifica: 2016-05-30T00:03:17+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento