Roma, omicidio di Sara Di Pietrantonio arrestato l’ex fidanzato Vincenzo Paduano

Ci sarebbe un femminicidio dietro l’uccisione di Sara Di Pietrantonio, la ragazza di 22 anni trovata morta carbonizzata domenica all’alba alla Magliana a Roma.

E’ stato fermato Vincenzo Paduano, 27 anni, guardia giurata. Si tratta dell’ex fidanzato della studentessa universitaria. I due si erano lasciati da poco e le indagini si erano subito concentrate sull’uomo.

La vittima stava procedendo con la sua Toyota Aygo verso casa quando un’altra vettura l’ha speronata per farla fermare. Un uomo l’ha inseguita, raggiunta, forse picchiata. Infine l’ha strangolata, come dimostrano anche i segni sul collo. La stessa persona è poi tornata indietro è entrato nella vettura di Sara Di Pietrantonio, poi ne è uscito e si è dato alla fuga con la sua macchina. L’auto ha poi preso fuoco. Gli inquirenti hanno concentrato da subito le indagini sull’ex fidanzato Vincenzo Paduano di professione guardia giurata. E’ stato interrogato e successivamente fermato. Manca da capire se c’è stata premeditazione, se la benzina usata per bruciare la vittima e le prove sia stata comprata prima di quella folle notte.

A raccontare l’ultimo periodo di Sara Di Pietrantonio sono stati gli amici. Tutti concordi nel riferire che la ventenne era cambiata da quando aveva lasciato, aveva paura.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1Email this to someone