Savio, Gianluca Medri muore a 27 anni per la puntura di una vespa

Il giovane ravennate è morto per choc anafilattico. Era allergico e la puntura ha scatenato una reazione che l’ha portato al decesso.

Gianluca Medri era nell’orto insieme alla nonna per aiutarla quando una vespa lo ha punto. Ha perso conoscenza e si è subito accasciato. La nonna – data la gravità della situazione – ha chiamato i soccorsi. Per un’ora hanno effettuato le manovre di rianimazione e appena il ragazzo si è stabilizzato è stato trasportato, intubato, al Santa Maria delle Croci.

Lo choc era stato troppo grave e il suo quadro clinico era compromesso. Ha lottato tra la vita e la morte in coma farmacologico per giorni. I medici hanno ne dichiarato il decesso clinico.

Gianluca Medri si era laureato in Economia manageriale. Da qualche tempo aveva trovato lavoro in un’azienda di Montaletto.

 

9 su 10 da parte di 34 recensori Savio, Gianluca Medri muore a 27 anni per la puntura di una vespa Savio, Gianluca Medri muore a 27 anni per la puntura di una vespa ultima modifica: 2016-05-29T07:30:28+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento