Ricostruito l’organigramma mafioso di numerosi centri della provincia di Agrigento

Arrestate dalla Polizia di Palermo e di Agrigento 9 persone accusate di associazione per delinquere di stampo mafioso estorsione, riciclaggio, danneggiamenti, detenzione di armi, spaccio di droga, rapina e tentato omicidio.

L’indagine – partita a dicembre con l’operazione Icaro – ricostruisce l’organigramma mafioso di numerosi centri della provincia di Agrigento. La Polizia ha anche individuato il tentativo di infiltrazione di Cosa nostra sul costruendo rigassificatore di Porto Empedocle e sui trasporti per Lampedusa.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone