Uno scialpinista è scivolato per centinaia di metri sull’Antelao ed è morto

Due amici stavano risalendo la normale nel tratto finale in cresta, dall’ex Bivacco Cosi alla cima a circa 3.100 metri di quota quello che stava più sotto ha perso l’appoggio ed ha iniziato a scivolare finendo nel Canale Oppel e sparendo alla vista del compagno. L’amico ha fatto scattare l’allarme e sul posto è arrivato l’elicottero del Suem di Pieve di Cadore.

Individuato il corpo alla base del canalone, attorno ai 2.500 metri di altitudine, l’eliambulanza ha sbarcato tecnico di elisoccorso, infermiere e medico, che ha potuto solamente constatare il decesso dell’uomo, residente a Sesto.

La salma, recuperata con un verricello, per essere quindi spostata in Val d’Oten e lì affidata alla jeep del Soccorso alpino di Pieve.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone