La notte dei musei anche al Musma

Il 21 maggio 2016 torna la notte più attesa della primavera: la Notte europea dei Musei, giunta alla sua XII edizione.

Una serata speciale in cui più di 3000 musei in 30 paesi d’Europa aprono le proprie porte a tutte le forme d’arte, dalla musica al teatro, dal cinema alla letteratura.

Il MUSMA (Museo della Scultura Contemporanea di Matera – Palazzo Pomarici Via San Giacomo) partecipa per la quinta volta consecutiva all’iniziativa, posta sotto il patrocinio del Consiglio d’Europa, dell’UNESCO e dell’ICOM, aprendo gratuitamente i suoi preziosi cancelli d’artista dalle 20 alle 23 per una serata ricca di arte, cinema, musica e fotografia.

Riprende la consolidata collaborazione con il Conservatorio “E. Duni” di Matera nella sua sezione di musica elettronica e applicata – MaterElettrica, impegnata, in questa edizione, nella composizione ed esecuzione delle musiche di due innovative e imperdibili produzioni video: Domino Revisited e La passion de Jeanne d’Arc, che rientrano in Remix, un progetto di Luca Acito, Luca Centola, Antonio Colangelo, Fabrizio Festa e Simona Spinella.

Domino Revisited è la nuova edizione, in prima esecuzione assoluta, di una produzione pensata originariamente per il convegno con il quale, nel dicembre 2015, il Conservatorio di Matera ha celebrato i cinquant’anni dalla sua Fondazione.

La sceneggiatura, di Luca Centola e Simona Spinella, si ispira a un pensiero di Sant’Agostino e gioca sul compiersi di un semplice gesto: togliersi il domino, il mantello e farlo cadere a terra, gesto che la protagonista (Elisabetta Rondinone) compie guardando dritto negli occhi lo spettatore. Scioglimento del dramma da un lato, sguardo rivolto al futuro dall’altro, nel mentre, il bianco e nero della fotografia di Luca Centola rimanda ad un’idea profonda e ricca di sfumature di memoria. La scena si svolge nel Mulino Alvino, opificio abbandonato, monumento di un’archeologia industriale assurta a simbolo della nostra stessa storia, dove il tempo si nasconde e si svela a seconda dei tagli di luce. MaterElettrica – rinnovando un’esperienza consolidata – costruisce dal vivo la musica di questo gioco di contrasti luminosi, di pieni e di vuoti, riannodando, proprio grazie al potere del suono, la trama della memoria. Le musiche saranno eseguite da Andrea Salvato all’EWI, Lucia Patrono al violino, Claudia Buonsanti e Antonio Francia ai sintetizzatori, Francesco Donadio alla chitarra elettrica e Mirko Macina al basso elettrico.

Con Remix the Cinema, progetto del collettivo Action30, ci spostiamo invece nel mondo della settima arte, sempre affascinante e pieno di sorprese.

Prendere, manipolare, rielaborare, sintetizzare, mescolare, ri-montare, ri-musicare, tutto questo è Remix the Cinema, performance live di video e musica rielaborati in real- time in un tempo ridotto, un’esperienza nuova e coinvolgente per riscoprire grandi classici del cinema. Sarà La passion de Jeanne d’Arc, classico del 1928 di Carl Theodor Dreyer il film “smontato” e “rimontato” durante la Notte dei Musei. Il concept e il live video sono a cura di Luca Acito, le musiche saranno suonate dal vivo da Costantino Temerario alla chitarra elettrica, Gianpaolo Cassano al theremin e ai sintetizzatori, Manuel Tricarico e Francesco Surdo alle percussioni.

La regia del suono di entrambe le esecuzioni è affidata ad Antonio Colangelo e Fabrizio Festa.

Le performance si terranno in due orari, alle 20.30 e alle 22.

9 su 10 da parte di 34 recensori La notte dei musei anche al Musma La notte dei musei anche al Musma ultima modifica: 2016-05-20T02:19:45+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone