“Avigliano Storia urbana Territorio Architettura Arte”

Sabato 21 maggio alle 17.30 nell’Auditorium comunale di Avigliano sarà presentata la seconda edizione riveduta e ampliata del saggio di Francesco Manfredi “Avigliano Storia urbana Territorio Architettura Arte” Politeia Edizioni. Il pregevole volume è frutto di un lavoro certosino dell’autore che, a partire dagli anni ’80, ha iniziato le sue ricerche mosso da una grande passione per la storia urbana. Il metodo di indagine adottato ha alle spalle importanti capisaldi come la collana “Le città nella storia d’Italia” diretta da Cesare De Seta, gli studi sulla città medievale, rinascimentale e barocca di Enrico Guidoni, la monografia realizzata per la città di Gubbio da Paolo Micalizzi e il volume sul comprensorio della Valle del Volturno di Mario Coletta. La prima edizione dell’opera è stata insignita nel 2011 del Premio Letterario Basilicata per la sezione di Saggistica Storica e Cultura Lucana intitolata alla memoria di Tommaso Pedìo. Il saggio dalla curata veste grafica, nella seconda edizione, è stato arricchito di importanti elementi derivanti dalla copiosa documentazione della famiglia ed ex azienda Doria Pamphilj conservata sia nell’archivio privato di Roma sia nell’Archivio di Stato di Potenza. Ad aprire i lavori saranno il Sindaco di Avigliano Vito Summa e il Presidente del Centro Studi Politeia Gerardo Coviello. Seguiranno gli interventi di: Michele Graziadei, Presidente dell’Ordine degli Architetti della Provincia di Potenza; Elisabetta De Minicis, Docente di Archeologia e Topografia Medievale presso l’Università della Tuscia e Presidente dell’Associazione Storia della Città di Roma; Paolo Micalizzi, Docente di Storia della Città e del Territorio presso l’Università degli Studi Roma 3; Valeria Verrastro, Direttrice dell’Archivio di Stato di Potenza e Elisa Acanfora, Docente di Storia dell’Arte Moderna presso l’Università di Basilicata. A concludere i lavori del convegno sarà l’Accademico dei Lincei Cosimo Damiano Fonseca. Il giornalista e saggista Rocco Brancati coordinerà gli interventi. Nel corso della serata il “Trio Retrò” composto dal soprano Antonella Tatulli, da Pietro Santarsiero alla chitarra e Mauro Squillante al mandolino, allieterà il pubblico con gli intermezzi musicali.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone