Milano, Stradarts: tre giorni di arte di strada alla Fabbrica del Vapore

Il mondo delle arti di strada e del circo contemporaneo si incontra a Milano durante Stradarts, tre giorni di conferenze, spettacoli, laboratori e mostre. L’iniziativa promossa dall’Amministrazione e organizzata da Fnas (Federazione nazionale arti di strada) dal 20 al 22 maggio, è l’occasione per una panoramica sulle ultime novità nell’espressione artistica di strada, come il circo contemporaneo, ma anche l’occasione per fare il punto sugli aspetti normativi e legislativi che favoriscano lo sviluppo dell’arte di strada come motore culturale delle città.

Cuore dell’iniziativa sarà la Fabbrica del Vapore di via Procaccini; ma anche via Paolo Sarpi, piazza Gramsci, il giardino Lea Garofalo e la Piccola Scuola di Circo saranno coinvolte nella kermesse.

Milano si pone come città all’avanguardia in Italia grazie al regolamento approvato nel 2013 e attraverso l’utilizzo della piattaforma telematica Strad@perta offre la  possibilità di prenotare una postazione per fare spettacolo secondo orari e regole precise.

Oggi l’anteprima di Stradarts propone dalle ore 14 un pomeriggio di spettacoli a cappello in via Paolo Sarpi, il miglior modo per coinvolgere la città nell’evento che alle ore 18 alla Fabbrica del Vapore entra nel vivo del programma con un confronto aperto con amministratori, operatori commerciali, Polizia locale, cittadini e artisti.

Venerdì 20 maggio alle ore 21 presso il cortile della Fabbrica del Vapore, spettacolo del Circo Inzir, un progetto di circo sociale di un collettivo di artisti di varia formazione e provenienza intenti a portare spettacoli, parate e laboratori di circo in quelle zone del mondo dove la vita si complica a causa di povertà, guerre e sfruttamento.

9 su 10 da parte di 34 recensori Milano, Stradarts: tre giorni di arte di strada alla Fabbrica del Vapore Milano, Stradarts: tre giorni di arte di strada alla Fabbrica del Vapore ultima modifica: 2016-05-19T00:43:38+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone