Caivano, ha tentato il suicidio la compagna di Raimondo Caputo

Ha tentato di togliersi la vita la compagna dell’uomo accusato di aver ucciso Fortuna Loffredo, la bimba di sei anni scaraventata giù dalla terrazza del palazzo dove viveva a Caivano.

A dare la notizia l’avvocato dei nonni e del papà di Fortuna, Angelo Pisani. La donna che è detenuta nel carcere di Pozzuoli, per aver coperto gli abusi sessuali del compagno sulle sue tre figlie, ha tentato di impiccarsi nella cella. E’ stata posta in isolamento.

La compagna di Caputo ha preso parte all’incidente probatorio al tribunale di Napoli nord, ad Aversa, nel corso del quale le sue tre figlie hanno testimoniato sull’omicidio di Fortuna. Nel corso delle deposizioni sono venute fuori divergenze sul ruolo della donna. L’ipotesi della famiglia Loffredo è che anche lei sia coinvolta.

9 su 10 da parte di 34 recensori Caivano, ha tentato il suicidio la compagna di Raimondo Caputo Caivano, ha tentato il suicidio la compagna di Raimondo Caputo ultima modifica: 2016-05-19T21:13:43+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento