Firenze, Mattia Di Teodoro ha inferto decine di coltellate all’ex moglie Michela Noli

Molte delle coltellate avrebbero raggiunto punti vitali lesionando organi interni. Michela Noli è stata raggiunta da più di quaranta coltellate. La donna di 31 anni è stata uccisa dall’ex marito Mattia Di Teodoro, che poi si è tolto la vita, la sera del 15 maggio scorso a Firenze. È quanto emerge dai primi risultati dell’autopsia disposta dal pm Vincenzo Ferrigno.

Mattia Di Teodoro si era recato a casa del nuovo compagno della donna, trovandoli insieme. Secondo quanto accertato dagli investigatori, sapeva che lei era lì poiché aveva installato un gps sulla sua auto. Si tratta di un collare gps per cani, trovato dalla Polizia che ha ispezionato l’auto. Da stabilire come funzionasse l’apparecchio.

Il gps, acquistabile su siti internet specializzati, è collegato al cellulare attraverso un’applicazione ed è dotato di batterie della durata di alcune settimane.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone