Roma, in casa a Prati scoperta una piccola coltivazione di marijuana condannato Stefano Dionisi

L’attore di 49 anni si è difeso dichiarando che “è solo per uso personale”. Stefano Dionisi è stato accusato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. Il popolare volto televisivo ha trascorso una notte in caserma. E stato condannato a 4 mesi di reclusione.

L’attore coltivava piante di marijuana alte più di un metro nella cucina della sua casa in Prati. Stefano Dionisi è stato arrestato domenica pomeriggio con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio. L’attore è stato condannato nel processo per direttissima a quattro mesi di reclusione – con il rito abbreviato. Dionisi si è difeso in aula sostenendo di fare uso di marijuana solo per motivi personali. Il pm Mario Pesci non gli ha creduto e ha chiesto la condanna dell’attore, all’anagrafe Stefano Ciamponi.

Il suo comportamento sotto casa ha attirato l’attenzione di 4 Carabinieri, che hanno fermato l’attore per domandargli se avesse qualche problema. Le risposte confuse e la consegna spontanea da parte di Ciamponi di 18 grammi di marjuana hanno convinto i militari a perquisire l’abitazione dell’attore. Entrati in casa, i militari hanno scoperto la presenza di due mini serre nella cucina. A quel punto l’attore, sposato con Elena Cara, una produttrice tv, non ha opposto nessuna resistenza lasciandosi arrestare.

9 su 10 da parte di 34 recensori Roma, in casa a Prati scoperta una piccola coltivazione di marijuana condannato Stefano Dionisi Roma, in casa a Prati scoperta una piccola coltivazione di marijuana condannato Stefano Dionisi ultima modifica: 2016-05-10T14:32:09+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone