Il GOJI ITALIANO sbarca al CIBUS di Parma ed è subito successo

L’originale e nutraceutica confettura di Bacche di Goji italiano e Zucca gialla, selezionata tra le “Novità di prodotto”del CIBUS

Reduce dal recente successo veronese della fiera FRUIT&VEG SYSTEM, presso la quale è stato tra i veri fattori di attrazione dell’intera manifestazione, il GOJI ITALIANO procede con le iniziative volte a valorizzare la nuova filiera multiregionale proposta dalla Rete di Imprese “LYKION”. E prima del lancio del prodotto Bacche di Goji fresche a partire da giugno prossimo, lo fa con l’originale “Confettura extra di Bacche di Goji Italiano bio e Zucca gialla”, che ha riscosso successo sin dalla giornata inaugurale del CIBUS di Parma, il Salone internazionale dell’alimentazione che giunge alla sua 18° edizione dal 9 al 12 maggio 2016. Una confettura che ha già vinto il premio “AGRIFOOD-GOLOSARIO 2016” in occasione del SOL&AGRIFOOD del Vinitaly 2016, che oggi al CIBUS viene immediatamente selezionata tra le “Novità di prodotto 2016” e della quale i media si sono occupati grazie al suo potere nutraceutico in termini di capacità antiossidante contro i radicali liberi (ben 2460 unità ORAC e ben 900 mg di polifenoli su 100 g di prodotto) e l’elevata quantità di vitamine tra cui la vitamina “E” apportata proprio dalla Zucca gialla. Ad ospitare i prodotti del GOJI ITALIANO presso lo stand E036 del Padiglione n. 6 del CIBUS è un importante partner della Rete di Imprese “LYKION”: “Calabria&Calabria” di Agostino Sirianni. Agostino Sirianni e Angela Zappia sono tra i protagonisti delle ultime novità conserviere nel panorama regionale e nazionale: basti pensare al successo della esclusiva Confettura di Annona Cherimola e alle tradizionali “Olive Ammodu di Cittanova De.c.o.” tra le tante produzioni aziendali esportate anche oltre il vecchio continente. E proprio dalla fine dello scorso anno “Calabria&Calabria” insieme alla filiera del GOJI ITALIANO ha intrapreso la produzione della innovativa Confettura extra di Bacche di Goji Italiano bio e Zucca gialla. “Abbiamo realizzato diverse prove prima di giungere al corretto equilibro organolettico e cromatico nel rispetto delle componenti salutistiche e nutraceutiche del prodotto di partenza” afferma Angela Zappia di “Calabria&Calabria”. “Per ottenere un prodotto di qualità – continua Angela – occorre partire da prodotti primari di qualità. Nel caso di un prodotto nuovo ed eccezionale come le Bacche di Goji Italiano bio, la sperimentazione si è affiancata anche alla ricerca, visto che la Rete di Imprese “LYKION” è supportata da diversi atenei italiani”. L’agronomo Rosario Previtera, presidente della Rete di imprese “LYKION” sostiene che la scelta della Zucca gialla da abbinare al Goji Italiano bio deriva da varie considerazioni. “Dopo alcune prove non del tutto convincenti con altri frutti rossi e con frutti di stagione – sostiene Previtera – volevo utilizzare un prodotto che non fosse comunemente già largamente usato come la mela o importato come nel caso dell’ananas, ma che fosse autoctono ed al contempo fornisse ulteriori elementi cromatici e nutraceutici di valore ad una confettura speciale come quella ottenuta dalle bacche fresche di Goji Italiano. Il sapore della polpa di Zucca gialla, nelle giuste dosi, completa il bouquet organolettico del Goji che di per se risulta molto particolare”. Un prodotto certificato Vegan OK, Marchio Unico Nazionale “IT” e con Bacche di Goji bio, che incuriosisce sia il consumatore che i buyer sempre più attenti all’alimentazione sana e soprattutto con funzioni salutistiche. Tanto più se davvero “Made in Italy”.

La confettura di Goji Italiano al CIBUS di Parma goji italiano a cibus parma

Condividi su:Share on Facebook20Share on Google+2Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn19Email this to someone