Roma, abusivismo commerciale e degrado. I risultati delle azioni di contrasto

Sono oltre 150 mila gli articoli sequestrati nei primi quattro mesi del 2016, grazie ai 3.566 controlli effettuati dal Gruppo Sicurezza Sociale Urbana (GSSU) della Polizia Locale di Roma Capitale, su impulso del Commissario Straordinario Francesco Paolo Tronca. Il bilancio delle azioni svolte negli ultimi mesi è stato presentato in piazza del Campidoglio. Nel corso dell’incontro il Commissario Straordinario ha ringraziato personalmente gli agenti del GSSU per i risultati raggiunti e ha consegnato encomi solenni al Comandante, Renato Marra, e a dodici tra funzionari e istruttori del Gruppo, alla presenza del Comandante Generale della Polizia Locale, Raffaele Clemente.

Il numero di merce sequestrata è aumentato rispetto allo stesso periodo del 2015 (152.037 pezzi nel solo quadrimestre gennaio-aprile 2016 a fronte dei 118.460 nello stesso periodo del 2015), grazie ad azioni più mirate che hanno permesso di risalire, in diversi casi, ai vertici della filiera criminale dalla quale parte l’invasione di prodotti illegali. Un importante risultato che si aggiunge all’impennata del numero di pezzi sottoposti a sequestri amministrativi, che sono triplicati tra il 2013 e il 2015 (203.040 nel 2013, 340.885 nel 2014 e 609.129 nel 2015).

Parallelamente la riduzione significativa dei pezzi sottoposti a sequestro penale – crollati da circa 179.000 pezzi totali del 2014 ai 20.303 nel 2015 – mostra che con controlli costanti è possibile incidere sull’abusivismo commerciale e ostacolare la immissione sul mercato di prodotti contraffatti, potenzialmente nocivi per la salute dei consumatori. Il trend si conferma nei primi quattro mesi del 2016, con circa 5.000 pezzi sottoposti a sequestro penale.

Tutto ciò è stato possibile grazie all’azione di stretto coordinamento investigativo con le altre forze dell’ordine che operano nel controllo del territorio. A tutto campo l’azione degli uomini della Polizia Locale per combattere il degrado e garantire maggiore sicurezza a romani e turisti: sequestri di merce contraffatta, contrasto all’abusivismo commerciale, ritiro di prodotti venduti illegalmente, ma anche controlli sui locali commerciali (soprattutto ristoranti e bar) e sulla sicurezza delle stazioni ferroviarie (in particolare Termini e Tiburtina).

Nel corso dell’incontro, inoltre, sono stati presentati i nuovi mezzi del reparto “Centauro” del GSSU che opera in borghese. Si tratta di motociclette messe a disposizione in comodato d’uso gratuito e quindi a costo zero per le casse del Comune.

9 su 10 da parte di 34 recensori Roma, abusivismo commerciale e degrado. I risultati delle azioni di contrasto Roma, abusivismo commerciale e degrado. I risultati delle azioni di contrasto ultima modifica: 2016-05-07T03:00:24+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento