Ostra, trentunenne ucciso a Fano dal Frecciabianca diretto a Lecce

L’uomo è morto a causa dell’investimento di un treno nella zona più defilata della stazione di Fano in provincia di Pesaro. La vittima è un trentunenne di Ostra, in provincia di Ancona. Il treno coinvolto è il Frecciabianca diretto a Lecce, che transitava senza fermarsi.

Il trentenne è stato colpito in pieno dal convoglio in un luogo non frequentato dai passeggeri. Gli inquirenti propendo per l’ipotesi del suicidio. Il magistrato di turno della Procura della Repubblica ha autorizzato la rimozione della salma. Il treno è ripartito dopo un paio d’ore. I 180 passeggeri a bordo sono scesi per proseguire il viaggio con il Frecciabianca successivo.

9 su 10 da parte di 34 recensori Ostra, trentunenne ucciso a Fano dal Frecciabianca diretto a Lecce Ostra, trentunenne ucciso a Fano dal Frecciabianca diretto a Lecce ultima modifica: 2016-05-06T06:04:29+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone