Firenze, riaperte dopo i lavori di riqualificazione piazza San Martino, via Dante e via del Parioncino

In piazza San Martino oltre alla pavimentazione sono state rifatte le caditoie, la fognatura e i relativi allacci ad opera di Publiacqua e la rete del gas da parte di ToscanaEnergia. Costo dei lavori 50mila euro circa. Per quanto riguarda la pavimentazione, i lavori sono consistiti nello smontaggio della pavimentazione, nella realizzazione della soletta in calcestruzzo armato e nel rimontaggio della pavimentazione esistente in pietraforte ad opera incerta con integrazione di parte del lastrico rimosso da via del Parioncino.
Anche in via Dante, nel tratto di fronte a piazza San Martino fino alla casa di Dante, sono state rifatte la rete del gas ad opera di ToscanaEnergia e le caditoie. A questi lavori, si sono aggiunti quelli per la rimozione della pavimentazione danneggiata, la realizzazione di una soletta in calcestruzzo armato e la successiva muratura della pavimentazione in bozzette di pietraforte provenienti da via del Parioncino. Sempre in via Dante, ma nel tratto dalla casa di Dante a via del Proconsolo, sono stati eseguiti interventi ‘scuci e cuci’ della pavimentazione, ovvero lavori di smontaggio della pavimentazione, rifacimento della fondazione in calcestruzzo armato e rimessa in posa del lastrico che vi era prima dell’inizio dei lavori. Complessivamente i lavori in via Dante hanno avuto un costo pari a circa 60mila euro.
Infine, in via del Parioncino (importo dei lavori circa 90mila euro) tra via del Parione e lungarno Corsini, è stata smontata la pavimentazione esistente e sono stati rifatti da Publiacqua la fognatura e gli allacci. Inoltre, sono state rifatte le caditoie, è stata realizzata la soletta in calcestruzzo armato ed è stata eseguita la muratura del lastrico di nuova fornitura in pietra arenaria extradura.
“Oggi sono riaperte piazza San Martino, via Dante e via del Parioncino dopo i lavori durati due mesi – ha detto l’assessore Giorgetti -, mentre sono in corso interventi in via De’ Coverelli e piazza del Duomo, nell’area dietro l’abside. Stiamo lavorando nell’ottica di un miglioramento generale della viabilità – ha spiegato – e gli uffici sono al lavoro per completare l’espletamento delle gare per poter procedere nei prossimi mesi con la riqualificazione di altre strade in pietra del centro”.
I lavori in piazza San Martino, via Dante e via del Parioncino hanno avuto una durata complessiva di circa 2 mesi e sono stati eseguiti dall’impresa Fratelli Massai di Grosseto, che si è aggiudicata l’appalto, operando con 2 squadre in contemporanea: una in piazza San Martino e in via Dante e l’altra in via del Parioncino.
Fanno parte dello stesso appalto i lavori, attualmente in corso, di ripristino della pavimentazione di via De’ Coverelli. Il termine è previsto per fine maggio. Costo dell’intervento circa 70mila euro. Stesso discorso per i lavori di ripristino del lastrico di piazza del Duomo, nell’area dietro l’abside di fronte al Museo dell’Opera (costo totale circa 100mila euro): fanno parte dello stesso appalto e sono ancora da completare.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone