Domenico Adduci nuovo Direttore Sanitario della Asm

Nominato a febbraio dal Direttore Generale Pietro Quinto, si era riservato di decidere, risolvendosi poi per l’accettazione e successiva sottoscrizione del contratto di incarico, avvenuta il 21 aprile scorso durante un incontro con il personale Asm.

Adduci, 64 anni, è attuale Direttore del Dipartimento Emergenza Accettazione dell’Azienda nonché direttore della struttura complessa di Anestesia e Rianimazione del P.O. di Matera. Dopo la laurea in medicina ed il consegumento di due specializzazioni (Anestesia e Chirurgia vascolare), all’Irccs di Pavia Adduci ha ricoperto progressivi incarichi di responsabilità dall’80 al 1998, anno in cui ha vinto l’incarico primariale del reparto di Anestesia del nosocomio materano.

Sempre a Matera ha diretto il Dipartimento Chirurgico Anestesiologico dal 1999 al 2010, quando ha assunto l’incarico di Direttore del Dipartimento di Emergenza.

Autore di circa 100 pubblicazioni su riviste scientifiche nazionali ed estere, ha anche all’attivo la responsabilità per diversi anni del tutoraggio dei medici specializzandi, la docenza nei corsi di laurea di scienze infermieristiche e la carica di consigliere del comitato scientifico nazionale del Saarti (società italiana di anestesia analgesia rianimazione e terapia intensiva).

Ad Adduci l’augurio di buon lavoro del Direttore Generale Pietro Quinto. Il manager ha sottolineato come la nomina sia la migliore scelta possibile e si distingua per l’elevata competenza e professionalità di Adduci, in continuità con il direttore sanitario uscente Andrea Sacco. A Sacco il general manager ha tributato un sentito ringraziamento a nome proprio e di tutta l’Azienda: “un professionista d’eccezione -ha concluso Quinto- che per quattro preziosi anni ha arricchito l’Azienda e noi tutti della sua passione e dell’impegno costante, alla ricerca continua di soluzioni che contemperassero il rispetto dei vincoli di bilancio con la qualità delle cure ed i bisogni dei cittadini”.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone