Agricoltori tarantini in piazza per la manifestazione nazionale di protesta

Taranto. La Cia Agricoltori Italiani di Taranto aderisce alla manifestazione di protesta di giovedì 5 maggio 2016 indetta in molte città di Italia dalle organizzazioni nazionali di Cia Agricoltori Italiani, Confagricoltura e Copagri.

Sotto lo slogan “Ei fu … siccome immobile” gli agricoltori italiani insorgono per denunciare la mancata liquidazione dei crediti Pac del 2015 e per avere risposte su tematiche ritenute cruciali, come lo snellimento della burocrazia.

In Italia sono 180 mila le aziende agricole che devono avere dallo Stato centinaia di milioni di euro e una buona parte di queste sono tarantine. Gli organismi pagatori non liquidano le spettanze alle migliaia di aziende agricole che ormai sono sull’orlo del collasso.

Per questo motivo gli agricoltori scenderanno in piazza il prossimo 5 maggio a Roma, Bologna e Catanzaro, ma sono previste mobilitazioni anche in molte altre città; chiederanno lo sblocco immediato dei pagamenti relativi alla Pac 2015, ma anche risposte a vecchie e irrisolte problematiche, come il peso della burocrazia per le aziende agricole, gli insostenibili prezzi all’origine dei prodotti e l’esorbitante divario tra i prezzi al campo e quelli fatti pagare ai consumatori.

Lo slogan provocatorio che caratterizzerà la giornata di protesta “Ei fu … siccome immobile” conferma come, a distanza di 13 anni, è tutto fermo in agricoltura, e servirà a denunciare un immobilismo istituzionale che porterà, se non vi sarà una svolta, alla chiusura di migliaia di aziende agricole.

Oggi, come 13 anni fa, una pratica di subentro in un’azienda agricola produce una quantità di carta superiore ai 20 chilogrammi, per ottenere le liquidazioni delle spettanze europee per le produzioni ci vogliono mediamente due anni, e un agricoltore per pagarsi un biglietto del cinema deve vendere 30 chili di melanzane.

La situazione è drammatica soprattutto per l’andamento climatico contraddistinto da un inverno mite che non ha consentito una normale gestione delle produzioni, e il crollo vertiginoso dei prezzi alla produzione hanno causato l’interramento di enormi quantitativi di prodotti orticoli. Ci sono casi di aziende tarantine che hanno addirittura perso il 75% delle produzioni che sono rimaste invendute e sono state interrate.

Per non parlare, poi, dei prezzi. Solo per fare alcuni esempi, riferiti alle scorse settimane, del crollo dei prezzi medi settimanali dei principali prodotti orticoli rispetto ai prezzi dell’anno 2015: carciofi -29,5%, cavolfiori -45,9%, cavoli broccoli -41,7%, finocchi -25,1%, indivia -21,3%, lattuga -34,3%, melanzane -65,2%, peperoni -29,1%, pomodori -44,2%, sedano -45,0%, spinaci -31,4%, zucchine -74,5%.

Una situazione da vera e propria emergenza che si aggiunge alla già conclamata crisi del comparto agricolo.

Gli agricoltori tarantini aderenti alla Cia Agricoltori Italiani scenderanno in piazza giovedì prossimo e parteciperanno in massa alle manifestazioni di protesta indette a livello nazionale.

La Cia Agricoltori Italiani di Taranto, infatti, sta organizzando la partenza da tutta la provincia di pullman che raggiungeranno Catanzaro per unirsi alla protesta nazionale; una protesta per dire basta all’indifferenza e all’assenza di risposte da parte delle istituzioni nei confronti dei gravi problemi che stanno portando al collasso del settore primario in Italia.

Gli agricoltori scendono in piazza per chiedere risposte urgenti su: burocrazia; ritardi dei pagamenti Agea; costi di produzione insostenibili; prezzi in caduta libera; embargo russo, vendite sottomercato; investimenti al palo; tutele vere per il Made in Italy; cementificazione del suolo; abbandono delle aree rurali.

Secondo Cia Agricoltori Italiani, la manifestazione è necessaria per sostenere i produttori in difficoltà che non possono più sostenere il peso di questa situazione, che mette le loro aziende a rischio chiusura.Agricoltori in piazza 2016

9 su 10 da parte di 34 recensori Agricoltori tarantini in piazza per la manifestazione nazionale di protesta Agricoltori tarantini in piazza per la manifestazione nazionale di protesta ultima modifica: 2016-04-30T15:18:33+00:00 da Franco Gigante
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone