La centrale nucleare giapponese di Shika potrebbe essere smantellata

La decisione potrebbe essere presa perché costruita su una faglia attiva. E’ quanto si legge nel rapporto consegnato da una commissione di 5 esperti all’Autorità di regolamentazione del nucleare (Nra).

La relazione evidenzia che il reattore numero 1 dell’impianto e le turbine del sistema di raffreddamento poggiano su una fenditura attiva, e quindi propensa a terremoti, un parere condiviso da altri esperti in precedenti studi.

centrale nucleare di GenkaiIl gestore dell’impianto, la Hokuriku Electric Power, ha però contestato lo studio.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1Email this to someone