Briatico, catturato il latitante Antonino Accorinti presunto boss della ‘ndrangheta

L’uomo di 60 anni era latitante dal 20 aprile, giorno in cui era sfuggito alla cattura durante l’operazione “Costa pulita” disposta dalla Dda di Catanzaro, e si nascondeva in una casa di Briatico con moglie e figli.

I Carabinieri di Vibo Valentia hanno tratto in arresto Antonino Accorinti, presunto boss della ‘ndrangheta. Il clan di cui è a capo è legata da un rapporto operativo con quella dei Mancuso, una delle più note e influenti della ‘ndrangheta, con importanti diramazioni nel nord Italia e all’estero.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone