Firenze, oggi al Cimitero di Soffiano “La Spoon River della Resistenza”

Si è svolta questa mattina al cimitero di Soffiano la “Spoon River della Resistenza”, la commemorazione dei caduti della Liberazione organizzata dal Quartiere 4.
Insieme alla presidente del Consiglio Comunale Caterina Biti, al presidente del Quartiere Mirko Dormentoni e al presidente onorario dell’ANPI provinciale di Firenze Silvano Sarti, c’erano i ragazzi della scuola media Ghiberti e del liceo scientifico Rodolico che hanno svolto letture sulla storia di uomini e donne, civili e partigiani (tra questi ricordiamo Aligi Barducci e Bruno Fanciulacci) che sono lì sepolti e che hanno contribuito alla resistenza e alla liberazione di Firenze. La cerimonia si è svolta alla presenza del Gonfalone del Comune di Firenze, accompagnato dalla presidente Biti, che ha dichiarato:
“Sentimento fondamentale oggi per mantenere e preservare la libertà nel nostro mondo è, oltre alla vigilanza e all’attenzione costanti, anche un sentimento di fratellanza.
In questo momento in cui – non lontano da noi – si alzano muri per limitare la libertà di chi cerca una vita nei paesi europei, dobbiamo sentirci tutti fratelli, sostenere e accogliere l’altro.
E per questo, oggi, acquista ancora più senso e valore il patto di fratellanza che la nostra città ha con Mauthausen.
Come ogni anno, la città di Firenze sarà presente ai festeggiamenti per la Liberazione del campo di sterminio difendendo insieme a questa città così tristemente famosa i valori della libertà, della democrazia, della giustizia e dell’accoglienza; quei valori che ci siamo conquistati nella Seconda Guerra Mondiale e che ogni giorno hanno bisogno del nostro impegno”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Firenze, oggi al Cimitero di Soffiano “La Spoon River della Resistenza” Firenze, oggi al Cimitero di Soffiano “La Spoon River della Resistenza” ultima modifica: 2016-04-26T19:10:59+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook1Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1Email this to someone

Lascia un commento