Firenze, trovato impiccato Luigi Benelli, l’uomo ha confessato l’omicidio della moglie Annalisa Bartolini

Il corpo di Annalisa Bartolini era stato trovato da uno dei due figli, nell’abitazione di famiglia in via Svizzera a Firenze. La donna era a terra nell’ingresso di casa, imbavagliata con il nastro adesivo, non legata. Nessun segno di scasso sarebbe stato poi trovato sulla porta di ingresso dell’abitazione. Il giorno seguente il marito aveva spiegato che dall’appartamento erano spariti alcuni gioielli.

Oggi il nuovo tragico sviluppo del dramma familiare. Trovato morto impiccato Luigi Benelli, 71 anni, marito della donna uccisa dopo essere stata imbavagliata. L’uomo, secondo quanto riferiscono i Carabinieri, si è suicidato e in un biglietto ammetterebbe le sue responsabilità per l’omicidio della moglie, Annalisa Bartolini, 67 anni. Il cadavere di Benelli è stato rinvenuto in un podere, poco fuori dalla città.

Luigi Benelli “chiede scusa, chiede perdono alla famiglia”. Secondo i militari l’uomo era sotto forte pressione. La sua versione dei fatti, l’ipotesi della rapina, avrebbe provocato molti dubbi tra gli investigatori che l’avevano ascoltato più volte. Il pensionato, secondo i Carabinieri, potrebbe essere stato spinto ad uccidersi dal rimorso e dalla sensazione che i sospetti su di lui si stessero rafforzando.
9 su 10 da parte di 34 recensori Firenze, trovato impiccato Luigi Benelli, l’uomo ha confessato l’omicidio della moglie Annalisa Bartolini Firenze, trovato impiccato Luigi Benelli, l’uomo ha confessato l’omicidio della moglie Annalisa Bartolini ultima modifica: 2016-04-24T21:52:48+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1Email this to someone

Lascia un commento