Vicenza, “Un mondo…un respiro…” manifestazione per la giornata mondiale del Tai Chi e Qi Gong

Per due giorni parco Querini sarà sede della manifestazione organizzata in occasione della giornata mondiale del Tai Chi e Qi Gong che ricorre il 30 aprile e che coinvolgerà 88 nazioni collegate in streaming con l’obiettivo diffondere la conoscenza delle due discipline e avvicinare tra loro culture differenti.

Sabato 30 aprile e domenica 1 maggio si articoleranno momenti dedicati a conferenze e dibatti tenuti da relatori esperti della sinergia tra discipline orientali con esperienze nel trattamento in alcuni tipi di malattie croniche e sarà possibile assistere a dimostrazioni o provare varie discipline. L’evento è organizzato da Loriente Lega con l’assessorato alla formazione del Comune di Vicenza, Aics e Panathlon international, con il patrocinio della Regione Veneto, e nasce da un’idea del maestro Jack Cornell.

“Un mondo…un respiro…” è stata presentata a palazzo Trissino dall’assessore alla formazione Umberto Nicolai, per Loriente Lega dal presidente Claudio Fabris e dal vicepresiedente Gianmaria Bresolin e dai membri del comitato organizzatore Elisabetta Rigoni, Jack Cornell, Gianni Marangon. Erano presenti inoltre Elio Rigotto, presidente di Aics e il consigliere comunale Tommaso Ruggeri.

“E’ una soddisfazione ospitare questa manifestazione che coinvolgerà almeno un migliaio di appassionati a parco Querini – ha dichiarato Umberto Nicolai, assessore alla formazione -. Gli organizzatori si sono impegnati affinché tutto possa andare nel migliore di modi curando l’evento nei minimi dettagli, non senza difficoltà considerata la portata della manifestazione, per garantire la buona riuscita proprio nell’anno in cui Vicenza si candida a città europea dello sport”.

La manifestazione metterà in luce non solo gli aspetti sportivi legati alle due discipline ma anche quelli culturali: sabato tra gli ospiti ci saranno l’Istituto Confucio per la diffusione della lingua e della cultura cinesi, il maestro Giuseppe Turturo, discepolo del G.M. Yang Jun discendente di Sesta Generazione ed attuale 5º Capo Scuola della Famiglia Yang, il console di Scienze e Tecnologia, Educazione e Cultura Haibo Guan del Consolato Generale cinese Milano, oltre a maestri della disciplina provenienti da tutto il Veneto e non solo.

Oltre alle pratiche ed alle dimostrazioni di Tai Chi, si potranno sperimentare, in particolare nella giornata di domenica, altre discipline orientali grazie a maestri e allievi che saranno disponibili per prove e informazioni.

L’evento sarà trasmesso durante la giornata di sabato 30 aprile in streaming con il coinvolgimento di 88 nazioni, visibile in contemporanea su maxi schermo.

La partecipazione è libera e gratuita.

Durante la manifestazione verrà messa in vendita la maglietta ufficiale. Il ricavato verrà devoluto all’associazione malati Parkinson, all’associazione Brain e alla Città della Speranza.

Programma

Sabato 30 aprile 8.30 verrà presentato l’evento, le scuole partecipanti e gli organizzatori.

Alle 9 aprirà ufficialmente la manifestazione con la danza del Leone a cura della Scuola di Kung-­‐fu Shaolin.

Alle 10 prenderà in via la diretta streaming con 88 nazioni. Dalle 10.30 sarà a disposizione

il Gruppo Tai-­‐Chi Parkinson mentre alle 11 verranno presentate le autorità. Dalle 11.30 alle 12.30 sarà possibile effettuare prove di Tai-­‐chi.

Nel pomeriggio si potrà assistere, dalle 15 alle 16, alla conferenza “Antiche tecnologie per il terzo millennio”. Tra o relatori: il dottor Daniele Volpe, “Il Tai Ji Quan quale intervento riabilitativo nella malattia di Parkinson”, il professor Roberto Benetti, “Consapevolezza nel movimento: 10 anni di esperienza di Tai Ji Quan con i malati di Parkinson”, il dottor Fabio Lattanzi: “Tai Ji Quan e Shiatsu: viaggio tra armonia, energia e consapevolezza”

Modera il giornalista Luca Ancetti.

Domenica 1 maggio la manifestazione si aprirà alle 9.30 con la danza del Leone della Scuola di Kung-­‐fu Shaolin.

Dalle 10 sarà possibile sperimentare le varie arti.

Alle 11.30 si potrà assistere alla conferenza “Qi Gong, l’alchimia del soffio” con i relatori dottoressa Franca Bedin, “Qi Gong e stati mentali”, dottor Loris Mirri, “Le Vie dei Soffi e dell’Energia”, dottor Fabio Lattanzi, “Tai Ji Quan – il pugno dei filosofi”, maestro Gudo Bozak:, “Tai Ji Quan, meditazione, medicina, salute, Parkinson”. Modera il giornalista Luca Ancetti.

Nel pomeriggio spettacolo di arti marziali della scuola di Ospedaletto E., dalle 15 alle 16.; dalle 16.30 alle 17.30 prove di Tai-­‐chi, Yoga e Qi Gong per tutti.

Per informazioni: www.lorientelega.it

9 su 10 da parte di 34 recensori Vicenza, “Un mondo…un respiro…” manifestazione per la giornata mondiale del Tai Chi e Qi Gong Vicenza, “Un mondo…un respiro…” manifestazione per la giornata mondiale del Tai Chi e Qi Gong ultima modifica: 2016-04-23T03:45:01+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento