Genova, il petrolio non è arrivato in mare

Sospiro di sollievo. Il cedimento di una barriera di contenimento del greggio sul torrente Polcevera, ha fatto temere il peggio. Fortunatamente il petrolio non è arrivato in mare. A dare la notizia il comandante della Capitaneria di Porto Giovanni Pettorino, spiegando che “a valle di tale barriera sono presenti e operanti e integri altri presidi di contenimento”.

Il ministro dell’Ambiente Galletti ha inviato due navi Castalia dotate di attrezzature anti-inquinamento per operare in mare dove, a Ponente, è stata individuata una striscia oleosa di 2 km e larga 500 metri, ma è dovuta allo sversamento avvenuto domenica sera dalla condotta rotta dell’oleodotto Iplom di Busalla che ha riversato idrocarburi nei torrenti genovesi e da qui una parte è finita in mare.

La Capitaneria di porto ha proclamato la stato di emergenza locale per avere a disposizione più mezzi per operare.

0
SHARES
0