Reggio Calabria, terremoto agli “Ospedali Riuniti” arrestati 4 medici, 7 sanitari sospesi

sala operatoriaIl più grande nosocomio della Città dello Stretto finisce in una bufera giudiziaria. Arrestati 4 medici che sono stati sottoposti agli arresti domiciliari dalla Procura di Reggio Calabria con l’accusa di aver coperto errori commessi su pazienti nei reparti di Ostetricia e Ginecologia, di Neonatologia e di Anestesia degli “Ospedali Riuniti”.

Altri 6 medici e un’ostetrica sono stati sospesi. In base a quanto emerso nelle indagini volevano evitare di incorrere nelle responsabilità soprattutto giudiziarie.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1Email this to someone