Briosco, Cristian Redaelli prende a martellate la compagna poi si lancia dal ponte di Realdino

Dramma familiare tra Briosco e Carate Brianza. Cristian Redaelli, 43 anni, si è lanciato dal ponte di Realdino. In precedenza aveva litigato con la compagna di 35 anni, colpita alla testa al termine di una colluttazione nel garage di casa. Un colpo talmente forte da mandarla in coma e da farla sembra morta. I due erano genitori di due bambini piccoli. La donna è stata trasportata all’ospedale San Gerardo di Monza.

Radaelli, spaventato, si è allontanato dal luogo dell’aggressione e , arrivato al ponte di Realdino a Carate, ha deciso di farla finita gettandosi nel vuoto e precipitando in via Leonardo da Vinci.

In base ai primi accertamenti dei Carabinieri di Seregno e del Nucleo investigativo di Monza la coppia era in via di separazione. I due hanno due bambini di 5 e 2 anni che da alcuni giorni erano in vacanza con i nonni materni. A ritrovarla nel magazzino il padre di lui che ha sentito le urla. Prima ha visto il figlio che si allontanava in macchina e poi è entrato nel magazzino. Gli uomini del pronto soccorso hanno a loro volta avvisato i Carabinieri.

9 su 10 da parte di 34 recensori Briosco, Cristian Redaelli prende a martellate la compagna poi si lancia dal ponte di Realdino Briosco, Cristian Redaelli prende a martellate la compagna poi si lancia dal ponte di Realdino ultima modifica: 2016-04-20T22:14:15+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook1Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1Email this to someone