I Deputati brasiliani approvano la messa in stato di accusa della presidente Dilma Rousseff

I Deputati del fronte di opposizione hanno raggiunto il quorum dei due terzi dei 513 eletti, 342 voti. Il procedimento passa ora al Senato.

Dilma Rousseff

La Camera brasiliana ha approvato, al termine di una sessione durata 3 giorni, la messa in stato di accusa della presidente Dilma Rousseff.

Il governo brasiliano ha ammesso la sconfitta nella votazione alla Camera dei deputati per l’impeachment della presidente Dilma Rousseff. Lo ha comunicato il capogruppo alla Camera del Partito dei lavoratori di Dilma e Lula, José Guimaraes.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone