Migranti, Vienna “umilia” Renzi: “chiederemo all’Italia di poter controllare noi anche sul suo territorio”

MigrantiIl Ministro della Difesa di Vienna, Hans Peter Doskozil, va all’attacco di Roma  annunciando che “in caso estremo” l’Austria è pronta a chiudere completamente il Brennero. L’accusa è diretta: l’Italia lascia passare i profughi. C’è anche un “problema” dei respinti che “trasformano” il Tirolo in “sala d’attesa”.

Il Ministro “umilia” il Premier Renzi dichiarandosi pronto ad entrare nei nostri confini: “Chiederemo all’Italia di poter controllare noi anche sul suo territorio”. Nel caso più estremo anche chiudendo i confini, ha sottolineato. Se L’Italia continuasse a far passare i migranti e la Germania dovessero continuare a monitorare il suo confine come fatto finora “avremmo un serio problema”, ha spiegato mettendo in guardia sul rischio di un Tirolo trasformato in “sala d’attesa”. In quel caso, ha aggiunto il ministro, “chiederemo all’Italia di poter controllare noi anche sul suo territorio”.

“Dobbiamo andare in offensiva”, ovvero “annunciare controlli di confini e creare le misure legislative” ha proseguito in riferimento dell’inasprimento del diritto d’asilo in Austria che scatterà il primo giugno. L’Austria ha fissato un tetto di 37.500 richieste d’asilo per quest’anno ma finora sono già arrivate 16.550-17.000 domande.

Condividi su:Share on Facebook1Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1Email this to someone