Liliana Bartolini trovata morta a Molinella, sotto torchio il marito tassista

Liliana Bartolini, collaboratrice domestica di 51 anni, è stata trovata morta a Molinella nel Bolognese. L’ipotesi è che si tratterebbe di omicidio. Gli inquirenti sono al lavoro per ricostruire le cause del decesso.

Il cadavere sarebbe stato rinvenuto intorno alle 4, dal marito. Rincasando, l’uomo avrebbe visto il corpo senza vita, riverso nel salotto. Poi avrebbe allertato i soccorsi.

Sul cadavere è stata rilevata una profonda ferita, all’altezza della gola, inferta con tutta probabilità da un’arma da taglio, e alcuni denti rotti. Così da subito gli inquirenti hanno seguito la pista dell’omicidio.

Il marito è finito in ospedale, riportava alcune tumefazioni al volto, ed è stato medicato al Maggiore, da dove è stato poi dimesso. L’uomo è stato interrogato dagli inquirenti e il suo racconto è ora al vaglio. Da quanto si apprende, avrebbe raccontato di essere stato aggredito da sconosciuti mentre stava entrando in casa e di essere poi svenuto. Una volta ripresi i sensi, sarebbe entrato nell’abitazione dove ha trovato la moglie già morta.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1Email this to someone