Parma, rischio processionaria: monitoraggio di Comune e AUSL

Il Comune di Parma avvisa la cittadinanza che vi sono stati alcuni avvistamenti del parassita della cosiddetta “processionaria” , che è un insetto della famiglia dei lepidotteri, che si nutre delle ramificazioni e foglie di piante, in particolare del pino, con la caratteristica abitudine di muoversi sul terreno in fila, formando una sorta di “processione”.

Il Comune, insieme ad AUSL e gli organi sanitari preposti, ha attivato una azione di monitoraggio sul territorio, con particolare attenzione ai luoghi verdi pubblici, al fine di individuare eventuali possibili annidamenti ed attivare pertanto azioni atte a debellare il fenomeno.

Il danno per l’uomo può esserci al contatto con i peli della processionaria, che possono causare svariati tipi di eritemi, che generalmente spariscono in qualche giorno. Più pericoloso è invece il contatto con gli occhi, il naso, la bocca o peggio le vie respiratorie e digestive. In questi casi è necessario un intervento medico urgente.

9 su 10 da parte di 34 recensori Parma, rischio processionaria: monitoraggio di Comune e AUSL Parma, rischio processionaria: monitoraggio di Comune e AUSL ultima modifica: 2016-04-12T00:53:01+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone