Adrano, Massimiliano Di Bella dà fuoco alla padrona di casa che l’aveva sfrattato

Massimiliano Di Bella, disoccupato di 47 anni ha aggredita la padrona di casa, l’ha cosparsa di benzina che aveva conservato dentro una bottiglia e le ha dato fuoco. L’aggressione è avvenuta ad Adrano nell’area metropolitana di Catania. L’uomo avrebbe anche appiccato le fiamme a una stanza della casa.

La donna di 67 anni è riuscita a fuggire, è corsa verso la doccia e ha aperto l’acqua. Ha riportato ustioni di secondo e terzo grado sul 15% del corpo.

L’inquilino si è costituito ai carabinieri, una volta giunti sul posto. Il tentato omicidio è avvenuto all’interno di un condominio di via Enrico Fermi nella zona residenziale dei Cappuccini. Da quanto si evince dalle indagini l’uomo, disoccupato, sposato con figli e residente al primo piano dello stabile, avrebbe agito con premeditazione.

La vittima è un’insegnante in pensione. La pensionata aveva fatto notificare al suo inquilino lo sfratto esecutivo, dopo che quest’ultimo non le aveva pagato alcune mensilità dell’affitto.

 

9 su 10 da parte di 34 recensori Adrano, Massimiliano Di Bella dà fuoco alla padrona di casa che l’aveva sfrattato Adrano, Massimiliano Di Bella dà fuoco alla padrona di casa che l’aveva sfrattato ultima modifica: 2016-04-12T20:55:35+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1Email this to someone