Migliaro, il cuoco Ugo Tani ucciso a Cervia a colpi d’accetta dal giovane amante Antonio Colopi

accoltellamentoIl corpo di Ugo Tani è stato scoperto dalla padrona di casa che ha chiesto di lui al giovane amante, Antonio Colopi, 26 anni, sorpreso a bordo dell’auto della vittima pochi istanti prima che fuggisse, per poi costituirsi in Abruzzo.

Il cuoco ferrarese Ugo Tani è stato ucciso a Pinarella di Cervia, vittima della mano del suo giovane amante pugliese. La vittima era un driver, guidava i sulky nelle corse al trotto, per Hippogroup Cesenate. Nei box di Cesena gestiva, per i proprietari, una decina di cavalli. Ma il lavoro di driver non era sufficientemente redditizio e Ugo Tani ha deciso di fare il cuoco.

Da diversi anni Ugo Tani faceva la stagione estiva in Romagna, dove lavorava come cuoco, tra l’altro molto apprezzato, all’hotel Odeon, a Cervia. Lì aveva trovato lavoro anche Antonio Colopi, il ragazzo che, stando le voci raccolte, già da qualche tempo viveva al fianco del ferrarese a Migliaro, nella casa di via Savonarola. I due dividevano la casa sul lungomare di Pinarella di Cervia, la casa nella quale Tani è stato colpito con una mannaia e ucciso.

I rapporti tra i due sarebbero stati molto tesi da tempo. Ugo Tani aveva tre sorelle, due residenti a Fiscaglia.

9 su 10 da parte di 34 recensori Migliaro, il cuoco Ugo Tani ucciso a Cervia a colpi d’accetta dal giovane amante Antonio Colopi Migliaro, il cuoco Ugo Tani ucciso a Cervia a colpi d’accetta dal giovane amante Antonio Colopi ultima modifica: 2016-04-11T07:42:25+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento