La metà del Bari passa all’imprenditore malese Datò Noordin Ahmad

Nel corso del consiglio di amministrazione del club, il presidente Gianluca Paparesta “ha informato tutti i componenti che lo scorso 8 aprile, a titolo personale in qualità di socio titolare del 95% del pacchetto azionario, ha sottoscritto un accordo preliminare per la cessione di una quota delle proprie azioni all’imprenditore malese Datò Noordin Ahmad”. Il Bari quindi va al 50% a Mr Noordin. Il 45% rimane a Paparesta e il 5% a Giancaspro.

Il presidente e il nuovo socio asiatico comunicheranno nei prossimi giorni i dettagli dell’operazione nella quale sono stati coinvolti l’advisor del socio di maggioranza, Banca Popolare di Bari, il nuovo acquirente e l’avvocato Grazia Iannarelli, per quanto di loro competenza.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1Email this to someone