Padova, giallo sul suicidio dell’imprenditore edile Bruno Ruzzarin di 61 anni

suicidioIl sessantenne si è impiccato nella sua abitazione a Padova. Ha aspettato che la moglie uscisse per poi togliersi la vita. Secondo i familiari avrebbe deciso di farla finita per una serie di diffamazioni subite attraverso Facebook.

I suoi congiunti hanno riferito alla Polizia che sulla pagina Facebook “Segnalazioni truffe immobiliari” Bruno Ruzzarin sarebbe stato attaccato perché la sua impresa “Edilveneta srl” avrebbe truffato diversi clienti nella compravendita di mansarde e case vacanze a San Vito di Cadore in provincia di Belluno.

Condividi su:Share on Facebook1Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1Email this to someone