Nasce il progetto Althea for kids. Sweets for health. Sarà presentato per la prima volta in Italia a Napoli sabato 9 aprile

Favorire la creatività e la collaborazione tra i bambini, per il raggiungimento di obiettivi formativi e riabilitativi grazie alla creazione di dolci con la massa di zucchero: nasce con quest’obiettivo il progetto Althea for kids. Sweets for health che sarà presentato per la prima volta in Italia a Napoli sabato 9 aprile in occasione della Walk of life 2016 di Telethon, a Piazza Dante dalle 15 in poi.

Il progetto, che vede questa sperimentazione per la prima volta in Italia, è promosso nell’ambito delle attività di responsabilità sociale da Villa Althea (http://www.villa-althea.com/ – Ponte Volturno-Bellona- Caserta), una delle più importanti location del Sud Italia per grandi eventi.

Il laboratorio sarà replicato domenica 17 aprile a Villa Althea in occasione della Festa di Primavera.

“Il nostro laboratorio di pasticceria – dichiara la responsabile eventi di Villa Althea Lara Parente –  si apre ai più piccoli con lo scopo di utilizzare la decorazione e l’uso della massa di zucchero per favorire creatività e collaborazione tra i bambini. L’idea è quella di creare un laboratorio aperto ai bambini con lo scopo di unire l’attività ludica legata all’uso della massa di zucchero al raggiungimento di obiettivi formativi e riabilitativi.

Siamo infatti convinti che tale attività possa avere in alcuni casi anche un ruolo di supporto nelle terapie di riabilitazione psichiatrica e neuro motoria, un’idea che si traduce in un progetto che stiamo sviluppando con l’università.

La scelta di iniziare questo progetto in concomitanza con la Walk of Life di Telethon ha l’obiettivo di far crescere e far consolidare il rapporto tra aziende e famiglie, un momento per condividere con i bambini e le loro famiglie il gusto di creare e mangiare ciò che si è realizzato”.

Villa Althea prosegue così il suo impegno a favore del sociale. La struttura, unica nel suo genere nel Sud Italia, si caratterizza per i suoi 5 ettari di parco totalmente dedicati agli eventi e i suoi laboratori dedicati ad una cucina biologica nella quale vengono privilegiati i prodotti a chilometro zero scelti all’interno di una filiera accuratamente selezionata.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone