“Incoming Cina 2016 – Promozione delle eccellenze del sud Italia in Cina”

L’unione fa la forza e apre a prospettive concrete di affermazione e diffusione dei prodotti tipici agroalimentari di eccellenza sul mercato cinese per le aziende delle province di Matera, Bari e Taranto. Una conferma, in tal senso, è venuta a Matera dagli incontri B2B tra buyers cinesi e referenti di aziende locali dei tre territori, nel corso della prima giornata dell’evento “Incoming Cina 2016 – Promozione delle eccellenze del sud Italia in Cina”, organizzato dalla Camera di commercio di Matera, con il supporto dell’azienda speciale Cesp, insieme agli Enti camerali di Bari e Taranto nell’ambito dell’intesa finalizzata a valorizzare tutte le opportunità dei comprensori in funzione di Matera capitale europea della cultura per il 2019. La conoscenza nel grande paese asiatico dei prodotti agroalimentari del nostro territorio (Food e Beverage) insieme all’incremento del grado di internazionalizzazione dei sistemi produttivi locali, rappresentano gli obiettivi prioritari di un progetto che prevede fino all’8 aprile visite degli ospiti cinesi nelle aziende delle tre province appulo lucane. “ Il progetto Incoming Cina 2016 –ha detto il presidente della Camera di Commercio di Matera, Angelo Tortorelli, che ha portato anche il saluto del sindaco Raffaello De Ruggieri – rappresenta una importante occasione di valorizzazione delle eccellenze delle tre aree di competenza delle Camere di commercio di Matera, Bari e Taranto, anche in vista di Matera capitale europea della cultura per il 2019. Seguiranno senz’altro altre iniziative di qualità che supporteranno le aziende nel percorso già avviato e che rafforza quanto abbiamo fatto per valorizzare sapori e prodotti della dieta mediterranea, che è uno dei fattori più importanti dell’offerta turistica locale’’. Luca Lazzaro, consigliere della giunta camerale di Taranto, ha portato i saluti del presidente dell’ente camerale Luigi Sportelli.

“ Il progetto di incoming –ha detto Luca Lazzaro- conferma la validità dell’azione che le tre Camere di commercio stanno portando avanti in diversi settori. Lavorare insieme significa sostenere meglio e in maniera più efficace istanze e vocazioni dei territori e l’agroalimentare ha potenzialità e produzioni di qualità per affermarsi su un mercato interessante e importante come quello cinese’’. Jack Guo Capo delegazione (Beijing Meihuaruiqi Trade Co. Ltd) nell’apprezzare la validità dell’iniziativa ha invitato operatori e aziende locali a compiere insieme un ulteriore sforzo, per far conoscere meglio le qualità dei prodotti di eccellenza dal vino all’olio extravergine di oliva, da biscotti ai formaggi. “ La richiesta –ha detto Jack Guo- si lega a quanto è stato ribadito negli incontri tra rappresentanti istituzionali sulla promozione del Made in Italy e del Made in China. L’informazione e le attività di sostegno rappresentano un valore aggiunto per far conoscere ulteriormente qualità e unicità dei prodotti di eccellenza dei territori coinvolti nel progetto’’.

Condividi su:Share on Facebook2Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone