Inquinamento acustico, convenzione tra Roma Capitale e ISPRA

L’Amministrazione capitolina ha approvato, su disposizione del Commissario straordinario Francesco Paolo Tronca, uno schema di convenzione  tra Roma Capitale e l’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA) per l’attuazione di un monitoraggio sull’inquinamento acustico.

La convenzione prevede la messa a punto delle integrazioni alla mappa acustica strategica di Roma,  così come richiesto dalla Commissione Europea, e chiarimenti e approfondimenti tecnici che la Commissione Europea dovesse richiedere a Roma Capitale.

L’ISPRA produce la mappatura acustica attraverso mappe elaborate sulla base di dati geografici, urbanistici, infrastrutturali riguardanti il territorio di Roma e su quelli  riguardanti infrastrutture di carattere nazionale (autostrade, Anas, Rfi), che Roma Capitale fornisce tramite il Dipartimento Tutela Ambientale.

Roma Capitale fornisce all’ISPRA le precedenti elaborazioni della mappatura acustica, prodotte negli anni dalla stessa Amministrazione comunale; le azioni di supporto per l’ottenimento di eventuali permessi e autorizzazioni in caso di effettuazioni dei rilievi strumentali; gli indirizzi strategici per la definizione del piano di azione.

Condividi su:Share on Facebook2Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn8Email this to someone