Mercato San Severino, il carabiniere Girolamo De Santo ha ucciso suo padre Federico in auto

ambulanzaIl militare di 43 anni stava guidando nella corsia di sorpasso in autostrada quando ha preso la pistola e ha sparato. A sparare Girolamo De Santo, sottufficiale dei Carabinieri in servizio alla compagnia di Catania. Il quarantenne ha ucciso il padre, Federico De Santo, 73 anni, nel corso di una lite avvenuta nei pressi del casello autostradale di Mercato San Severino nel Salernitano.

Padre e figlio erano diretto verso Nord, provenienti dalla Sicilia. Pare che abbiano avuto una lite, il Carabiniere ha estratto l’arma e ha sparato contro il genitore, mentre era alla guida. In macchina erano da soli. Il Carabiniere avrebbe scaraventato il corpo del padre per strada allontanandosi dal luogo dell’omicidio a piedi.

E’ stato trovato dopo ore in stato confusionale nelle campagne a Roccapiemonte. Girolamo De Santo ha confessato ed è stato arrestato dai colleghi del Nucleo investigativo di Salerno. Deve rispondere di omicidio. Indaga la Procura di Nocera Inferiore per ricostruire movente ed esatta dinamica dell’omicidio.

9 su 10 da parte di 34 recensori Mercato San Severino, il carabiniere Girolamo De Santo ha ucciso suo padre Federico in auto Mercato San Severino, il carabiniere Girolamo De Santo ha ucciso suo padre Federico in auto ultima modifica: 2016-03-31T14:23:25+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento