Barletta, sottoscritta dal sindaco Cascella l’ordinanza anti prostituzione

cascellaÈ stata pubblicata all’Albo Pretorio del Comune di Barletta l’ordinanza del sindaco Pasquale Cascella finalizzata a contrastare la prostituzione su strada e a tutelare la sicurezza urbana e la pubblica incolumità. Di fronte alla esigenza emersa in una recente riunione in Prefettura di sostenere ulteriori azioni di contrasto del fenomeno con adeguati strumenti giuridici, è stata nuovamente emanata una ordinanza (avrà validità per tutto l’anno corrente) che vieta “a tutti i conducenti di veicoli che diventano parte attiva nella contrattazione, di contattare soggetti che esercitino attività di prostituzione su strada, nonché concordare con gli stessi prestazioni sessuali sulla pubblica via”.

Consentire, pertanto, la salita sul proprio veicolo di uno o più soggetti dediti alla prostituzione costituirà conferma palese dell’avvenuta violazione dell’ordinanza, che comporterà l’applicazione di una sanzione amministrativa pecuniaria nella misura massima corrispondente alla somma di € 500.

Insieme al provvedimento è stato altresì concordato con la Prefettura di avviare, d’intesa con le associazioni attive nel territorio, una attività di sensibilizzazione pubblica e di contrasto del fenomeno della tratta degli esseri umani e persino di minori a tutela di quanti si ribellano allo sfruttamento da parte delle organizzazioni criminali.

“L’obiettivo è di contribuire ad arginare – ha dichiarato il sindaco Cascella – il fenomeno dello sfruttamento e della contrattazione della prostituzione che comporta riflessi negativi per l’ordine pubblico, ma anche sostenere, per quanto di competenza dell’Ente, l’azione di contrasto svolta dalle Forze dell’Ordine per debellare una pratica di sfruttamento criminale che offende la dignità delle persone”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Barletta, sottoscritta dal sindaco Cascella l’ordinanza anti prostituzione Barletta, sottoscritta dal sindaco Cascella l’ordinanza anti prostituzione ultima modifica: 2016-03-30T10:39:00+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento