Podismo, torna domenica 3 aprile la Half Marathon Firenze-Vivicittà

Torna domenica 3 aprile la Half Marathon Firenze-Vivicittà, appuntamento fisso per gli amanti della distanza di 21,097 km. La 33esima edizione, che si correrà nel ricordo dell’alluvione, è stata presentata in Palazzo Vecchio alla presenza, tra gli altri, dell’assessore allo Sport Andrea Vannucci, della presidente della Commissione Sport Maria Federica Giuliani, del presidente del Consiglio Uisp Firenze Marco Ceccantini.
“Un fine settimana tutto da vivere – ha detto Vannucci – Tante iniziative da ‘A spasso con Dante’ alla Half Marathon che vedrà ai nastri di partenza podisti da tutto il mondo, con oltre 40 nazioni rappresentate. Dopo i 5mila partecipanti dello scorso anno siamo già a oltre 2500 iscritti con l’obiettivo di fare ancora meglio. Non solo la distanza impegnativa dei 21 km ma anche la possibilità di correre in due col la relay, la 10 km, la 5 km di walking una disciplina che sta prendendo sempre più piede nella nostra città e poi la Tommasino Run che ha raggiunto il traguardo dell’11esimo anno e che vede al massimo livello la rappresentazione del connubio tra sport e solidarietà con una corsa dedicata alla Fondazione Bacciotti e ai suoi progetti di casa accoglienza per i bimbi in cura al Meyer”.
“Ancora una volta Firenze ospita una bella storia di sport – ha detto la presidente Giuliani – Una corsa che attrae tanti appassionati di questa filosofia di vita e che alimenta il turismo sportivo in città. Una manifestazione di solidarietà e del fare, un’occasione per donare e aiutare gli altri con la Tommasino Run”.
“Half Marathon Firenze-Vivicittà 2016 – ha detto Ceccantini – è una manifestazione che rappresenta una grande festa di sport nel nome della solidarietà internazionale e dell’impegno per i diritti civili, sociali e ambientali che unisce podisti e semplici appassionati e che ha in Firenze una straordinaria cornice, spiega
Il percorso, con partenza da lungarno della Zecca (ore 9.30) e arrivo in piazza Santa Croce, si snoda per vie e piazze del centro storico di Firenze regalando emozioni uniche ai runners in gara. Cinque le opzioni tra cui scegliere per chi voglia cimentarsi nella corsa su strada: mezza maratona, non competitiva di 10 km, walking di 5 km, Tommasino Run, mezzaperuno dove si corre in coppia la distanza di 21,097 km. Infine alla vigilia della gara, sabato 2 aprile, torna l’appuntamento con “A spasso con Dante”, passeggiata nei luoghi cari al sommo poeta.
L’Half Marathon Firenze Vivicittà è organizzata dalla Uisp di Firenze, in collaborazione con l’Assessorato allo Sport del comune di Firenze.

Ricordando l’Alluvione
L’Half Marathon Firenze Vivicittà quest’anno rientra nel calendario ufficiale delle celebrazioni per i 50 anni dall’Alluvione e ha un’immagine d’eccezione: è la vignetta disegnata da Sergio Staino proprio per ricordare la grande tragedia che colpì la città nel novembre del 1966. Il disegno del famoso cartoonist rappresenta un gruppo di corridori ed è accompagnato dallo slogan “Cinquant’anni dopo… un fiume di runners colora Firenze”.
Il tragico evento viene ricordato anche alla vigilia della corsa, con l’appuntamento “L’Arno tra memoria e futuro”, a cinquant’anni dall’alluvione idee e narrazioni attorno al fiume. Sabato 2 aprile, nella sala Arci di piazza dei Ciompi, l’Associazione per l’Arno ha promosso l’incontro tra i testimoni della tragica alluvione di Firenze del 1966 e coloro che oggi sono impegnati a migliorare le condizioni del fiume per renderlo sempre più vivibile. Narrazioni intorno al fiume per allacciare memoria e futuro, per fare tesoro e mettere a frutto esperienze di momenti difficili e ricordare l’impegno civile di tanti volontari.

La mezza maratona
Domenica 3 aprile gli atleti saranno pronti ai nastri di partenza alle ore 9.30 (training in piazza Santa Croce con Fulvio Massini alle ore 8.45). Indosseranno la maglia tecnica del pacco gara (viola con scritte bianche) che, grazie al tessuto ultra light realizzato con microfibre sottili, compatte ed elastiche, garantisce performance di alto livello combinando la leggerezza ad una vestibilità perfetta per il massimo comfort. La maglietta è fornita da Diadora. Prosegue il sodalizio fra Half Marathon Firenze Vivicittà 2016 e la società di abbigliamento italiana che produce calzature, t-shirt, zaini, borse e altri articoli sportivi. Diadora è per il quarto anno consecutivo il main sponsor della manifestazione targata Uisp.

La mezzaperuno
L’Half Marathon Firenze Vivicittà propone per la prima volta la “mezzaperuno”. La partenza è fissata per le ore 9.30. Coppie di concorrenti percorreranno mezza distanza per ciascuno. L’idea è venuta agli organizzatori per promuovere la pratica sportiva ed in particolare il podismo, invogliando a una più ampia partecipazione le coppie. I concorrenti avranno lo stesso numero di pettorale, salvo per le lettere A e B a indicare chi corre la prima e chi la seconda frazione di gara, e potranno scambiarsi il chip solo nell’area allestita in via dei Benci all’altezza del semaforo-incrocio con Lungarno della Zecca. Ci saranno speciali classifiche per le coppie in gara: mezzaperuno a coppia assoluta e mezzaperuno a coppia mista. Il tempo di gara massimo sarà come per la Half Marathon Firenze di 2h e 30; ammessi anche atleti tesserati per società diverse. Cinquanta in tutto le coppie che potranno partecipare.

Corsa non competitiva, Walking e Tommasino Run
Anche i partecipanti alla corsa non competitiva di 10 km si ritroveranno alle ore 9.30 al via (dopo il training con Fulvio Massini in piazza Santa Croce alle ore 8.45), pronti a partire subito dopo gli atleti della mezza maratona. Accanto alla corsa non competitiva di 10 km, la walking di 5 km guidata dalla campionessa mondiale di marcia Milena Megli (il ritrovo dei partecipanti al walking sarà alle ore 8.30 davanti alle scale della Biblioteca Nazionale) e la Tommasino Run, corsa di 1,5 km riservata ai bambini in collaborazione con la Fondazione Tommasino Bacciotti con partenza da piazza Santa Croce. Per la non competitiva la quota d’iscrizione è di 5 euro ed è prevista la presentazione del certificato medico per attività non agonistica. Per il walking non è richiesto nessun certificato. Le iscrizioni potranno essere effettuate nelle stesse modalità della corsa agonistica e sul luogo dell’evento sabato 2 aprile dalle ore 10 alle 20 e domenica 3 aprile fino alle ore 9. I partecipanti alla non competitiva e al percorso di walking di 5 km riceveranno una maglia in cotone bianca con scritte viola e la vignetta di Staino. L’iscrizione alla Tommasino Run è gratuita e si potrà effettuare domenica 3 aprile dalle 7 alle 9.

A spasso con Dante
Taglia infine il traguardo la seconda edizione di “A spasso con Dante”. L’appuntamento è per il 2 aprile, alla vigilia dell’Half Marathon Firenze Vivicittà UISP, quando il presidente della società Dantesca italiana Eugenio Giani condurrà i partecipanti lungo le strade del capoluogo toscano per vedere luoghi conosciuti e raccontare storie inedite legati all’Alighieri. Il ritrovo è fissato alle ore 15 sotto la statua di Dante in Piazza Santa Croce (partenza ore 15.30). La passeggiata è a numero chiuso (150 posti disponibili) ed è necessario effettuare l’iscrizione tramite il form presente sul sito www.halfmarathonfirenze.it o telefonando allo 055.6583529; è prevista una quota di partecipazione di 5 euro che andrà in beneficenza alla Fondazione Tommasino Bacciotti che si occupa dello studio, la cura e l’informazione sui tumori cerebrali infantili.
Il circuito nazionale dedicato al Sommo Poeta coinvolge l’organizzazione delle mezzemaratone delle Città di Dante. Oltre a Firenze con la 33′ Half Marathon Firenze Vivicittà ne fanno parte la 15′ Run Tune Up di Bologna, la “42′ Valli e Pinete” di Ravenna e il “599° Palio del drappo verde” di Verona.

9 su 10 da parte di 34 recensori Podismo, torna domenica 3 aprile la Half Marathon Firenze-Vivicittà Podismo, torna domenica 3 aprile la Half Marathon Firenze-Vivicittà ultima modifica: 2016-03-27T00:02:46+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento