Vicenza “Suite museum”, dall’1 aprile nuova gestione informatica dei biglietti per i Musei civici

Per i Musei civici di Vicenza inizia l’era 2.0, con una nuova gestione informatica della vendita dei biglietti d’ingresso per Teatro Olimpico, Palazzo Chiericati, Museo Naturalistico Archeologico, Museo del Risorgimento e della Resistenza, chiesa di Santa Corona che verrà avviata l’1 aprile. Tutto verrà gestito nella sede dello Iat – ufficio di informazione e accoglienza turistica – di piazza Matteotti, a cura del Consorzio Vicenzaè, con la conseguente chiusura della biglietteria all’ingresso del Teatro Olimpico.

Il nuovo sistema “Suite Museum”, gestionale di Trient Consulting Group, che ha come obiettivo la razionalizzazione amministrativa, finanziaria e tecnica, offrirà in forma unificata il servizio di accoglienza turistica, la vendita di biglietti, il noleggio audio guide e l’attività di call center per informazioni e prenotazioni dei biglietti con l’obiettivo di offrire un servizio sempre più utile al turista.

Inoltre offrirà l’opportunità di prenotare le visite didattiche, di coordinare l’uso degli spazi e di gestire i turni del personale.

Il nuovo software  – acquistato dal Comune con licenza triennale, con una spesa di 25 mila euro annui – consentirà di conoscere nel dettaglio, per singola sede, grazie a nuovi lettori ottici e a statistiche elaborate in tempo reale, i flussi e gli incassi derivanti dai biglietti, la provenienza e in generale il profilo dei visitatori e le modalità di utilizzo dei biglietti.

Il servizio sarà svolto da personale appartenente allo Iat la cui gestione, sulla base di un accordo di collaborazione tra Regione Veneto e Comune di Vicenza (approvato dalla giunta comunale nel dicembre 2014) è stata affidata al Consorzio Vicenzaè.

In questo modo il Comune utilizzerà proprie risorse per gestire un servizio ampiamente utilizzato.

Una delle novità più interessanti sarà la possibilità di pagare i biglietti direttamente allo Iat con bancomat e carta di credito poiché gli operatori saranno dotati di Pos.

Sulla vendita dei biglietti prenotati tramite call center verrà applicato un diritto di prevendita ad eccezione delle scolaresche che svolgono attività didattica all’interno dei musei civici.

Il direttore dei settori musei, cultura e promozione della crescita, Loretta Simoni, ha precisato che il cambiamento nella gestione del servizio di biglietteria è stato deciso in conseguenza della scadenza del precedente appalto, per offrire un servizio completo e qualificato, improntato a tecnologie più al passo coi tempi che garantiranno anche un monitoraggio dei flussi e di conseguenza un più puntuale orientamento dell’offerta turistico-culturale. Si consideri poi che la gestione degli uffici di informazione e accoglienza turistica dallo scorso anno è stata demandata ai Comuni dalla Regione, secondo un’ottica che prevede una multifunzionalità dei servizi di accoglienza. Per il funzionamento dello Iat il Comune deve stanziare ogni anno 100 mila euro, provenienti dal gettito dell’imposta di soggiorno. Ecco allora che l’accorpamento in un unico luogo dei servizi di biglietteria e informazione – l’ufficio iat di Piazza Matteotti – attraverso un unico gestore – il Consorzio Vicenza è – consente importanti risparmi di spesa, significative economie di scala e una migliore integrazione tra le due funzioni. Nel complesso, il nuovo sistema produce un risparmio di spesa rispetto alla precedente gestione di circa 30 mila euro. Questa operazione di riassetto del sistema di vendita contribuisce, assieme alla crescita dei ricavi da biglietti e da concessioni e, in parallelo, alla razionalizzazione dei costi dell’intero sistema museale, a un risultato di gestione più che positivo. Va infine ricordato che dall’1 aprile sarà inoltre possibile pagare i biglietti direttamente con carta di credito e bancomat, servizio prima non previsto.

La vendita online dei biglietti avverrà tramite il portale Ticketlandia (www.ticketlandia.com) nella nuova sezione dedicata ai Musei Civici di
Vicenza che sarà attivata nei prossimi giorni.

Il call center per prenotazioni e informazioni dall’1 di aprile risponderà al numero 0444964380 e potrà essere contattato tramite l’e-mail booking@comune.vicenza.it.

9 su 10 da parte di 34 recensori Vicenza “Suite museum”, dall’1 aprile nuova gestione informatica dei biglietti per i Musei civici Vicenza “Suite museum”, dall’1 aprile nuova gestione informatica dei biglietti per i Musei civici ultima modifica: 2016-03-26T02:39:40+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone