Firenze, falso mimo denunciato per furto con destrezza

Continua l’impegno dell’Amministrazione contro il fenomeno di chi, fingendosi mimo con travestimenti e il volto dipinto di bianco, chiede soldi insistentemente e in modo fastidioso ai passanti e in particolare ai turisti. Stamani l’ennesimo intervento. S.M., ormai “vecchia conoscenza” dei vigili che nei giorni scorso l’avevano più volte multato per questua molesta e denunciato per il resto di travisamento ai sensi della legge 152/1975 (ovvero l’utilizzo in luogo pubblico di mezzi che rendano difficoltoso il riconoscimento della persona). S.M. dopo essere stato multato e denunciato nuovamente dai vigili, ha avvicinato una comitiva di studenti francesi in piazza Signoria sempre travestito e con la faccia dipinta di bianco. Ha “contrattato” con un ragazzo lo scatto di una foto al prezzo di 2,5 euro ma quanto lo studente ha tirato fuori il portafoglio è riuscito a sfilare una banconota da 20 euro. Quindi, dopo aver restituito 5 euro a mo’ di resto, si è allontanato. Il ragazzo però si è rivolto ad alcuni agenti in servizio in piazza: questi hanno raggiunto il falso mimo e lo fanno fermato. I vigili hanno quindi restituito la banconota sottratta allo studente e denunciato S.M. per furto con destrezza.

9 su 10 da parte di 34 recensori Firenze, falso mimo denunciato per furto con destrezza Firenze, falso mimo denunciato per furto con destrezza ultima modifica: 2016-03-26T02:39:32+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento