Bellizzi, arrestato Ouali Djamal Eddine procurava falsi documenti ai terroristi degli attacchi di Parigi e Bruxelles

Isis in LibiaIl suo nome era emerso nel corso di perquisizioni effettuate a ottobre 2015 in un sobborgo di Bruxelles, Saint-Gilles. Vennero sequestrate mille immagini riferibili a falsi documenti d’identità. Analizzando il materiale, è emerso che tra i mille falsi documenti c’erano le foto e gli alias di tre terroristi appartenenti al gruppo che ha progettato e realizzato gli attacchi di Parigi e Bruxelles.

Si tratta di Soufiane Kayal, alias utilizzato da Najim Laachroui, uno dei due kamikaze dell’aeroporto di Bruxelles; Samir Bouzid, alias utilizzato da Mohammed Belkaid, l’uomo rimasto ucciso nel blitz che ha portato alla cattura di Abdeslam Salah; e Yassine Baghli, alias utilizzato dallo stesso Salah.

La Polizia ha arrestato a Bellizzi, in provincia di Salerno, Ouali Djamal Eddine, algerino di 40 anni destinatario di un mandato di arresto europeo emesso dalle autorità del Belgio. Secondo gli investigatori belgi era implicato in una rete che produceva falsi documenti che sarebbero stati utilizzati anche da alcuni terroristi implicati nelle stragi di Parigi e di Bruxelles.

Le indagini sono state avviate dalla Questura di Salerno dopo la richiesta di permesso di soggiorno recentemente inoltrata dall’algerino, richiesta che aveva suscitato sospetti.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone