Modena, tre sequestri di merce abusiva in centro

Sanzionati un italiano e uno spagnolo che tentavano di vendere rispettivamente penne a sfera e cartoline. Fermato anche un venditore di fiori marocchino risultato irregolare.

Tre sequestri di merce abusiva sono stati eseguiti in centro storico nelle ultime settimane dalla Polizia municipale di Modena grazie alle segnalazioni dei cittadini, tramite il sistema di raccolta delle richieste di intervento e per iniziativa delle pattuglie sul territorio.

In particolare gli agenti della Municipale hanno fermato tre venditori abusivi che offrivano merce ai passanti nell’area del Duomo: nel primo caso si è trattato di un uomo, un torinese, che tentava di vendere penne a sfera; nel secondo, di uno spagnolo ventenne che proponeva cartoline rivolgendosi soprattutto ai passanti più giovani. In entrambi i casi, come ha rilevato la Municipale raccogliendo le dichiarazioni di alcuni clienti, la scusa per fermare i passanti era un accenno rapido e vago a un acquisto per beneficenza. Ai due venditori è stata comminata una sanzione amministrativa di 5.164 euro oltre al sequestro della merce.

Nel terzo caso, per un controllo azionato dal sistema di videosorveglianza comunale, è stato fermato un uomo di 32 anni, di nazionalità marocchina, che tentava di vendere fiori freschi. Per lui, oltre al sequestro e alla sanzione amministrativa, sono state attivate anche le verifiche di Polizia giudiziaria in base alle quali l’uomo è risultato sprovvisto di regolari documenti di soggiorno in territorio italiano e quindi denunciato a piede libero.

Condividi su:Share on Facebook1Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1Email this to someone