Acea Maratona di Roma, Jubilee Edition

Presentata in Campidoglio la 22ª Acea Maratona di Roma che si svolge domenica 10 aprile con partenza alle 8.35 da via dei Fori Imperiali e arrivo nello stesso luogo. L’edizione di quest’anno si è arricchita dei contenuti del Giubileo Straordinario della Misericordia, assumendo la denominazione Jublilee Edition. Sono 16.500 le richieste di iscrizione, tra cui 9.000 italiani (55%) e 7.500 (45%) da 115 nazioni dei cinque continenti. Gli uomini sono 13.130 (79,5% del totale), le donne 3.370 (20,5%).

In campo femminile a difendere i colori azzurri sarà Silvia Weissteiner, l’atleta della Forestale che ha esordito sulla distanza di maratona nell’ottobre 2015 a Torino, vincendo in 2:32.35. In gara ci sarà anche l’altra atleta della Forestale Giovanna Epis (classe 1988 – pb 2:39.28).

Per la competizione maschile, invece, saranno in gara il finanziere Giovanni Gualdi (b. 1979 – p.b. 2:13.39),  il campione italiano di maratona in carica Dario Santoro (b. 1990 – pb 2:24.25), il romano Giorgio Calcaterra (b.1972 – p.b. 2:13.15) e tre esordienti: l’atleta dell’Esercito Manuel Cuminotto (b. 1990 – pb sulla mezza maratona 65:09) e i gemelli azzurri della corsa in montagna Martin e Bernard Dematteis.

La gara in handbike, organizzata sotto l’egida della Federazione Ciclistica Italiana, vedrà al via il recordman di vittorie assolute, ovvero Alex Zanardi.

Abbinata alla gara competitiva di 42,195 chilometri c’è la ormai consueta prova non competitiva di 4 chilometri aperta a tutti, la Roma Fun Run, che nelle ultime edizioni ha visto la partecipazione di 80.000 persone. Partenza da via dei Fori Imperiali dopo quella della maratona e arrivo all’interno del Circo Massimo.

Sport, turismo e anche cultura: durante la settimana dell’evento, infatti, i partecipanti avranno una speciale card, la Maratona di Roma Art Card, esibendo la quale avranno diritto all’ingresso gratuito per loro e un accompagnatore dal 7 al 14 aprile in 10 musei statali di Roma.

Il percorso dell’edizione 2016 è simile a quello dello scorso anno. Via dei Fori Imperiali sarà sempre teatro dei due momenti più emozionanti della maratona: partenza e arrivo.

Novità di questa edizione sarà la partenza a onde. Con il costante incremento degli iscritti, gli organizzatori hanno deciso di suddividere le partenze in tre onde. Dopo la partenza degli handbiker, prevista alle ore 8.35, partirà la prima tranche di partecipanti alle 8.40, la seconda alle 8.45 e la terza alle 8.51. La performance sarà calcolata in base al real time grazie all’official timekeeping Tds. Il tempo limite per chiudere la gara è di 7 ore e 30 minuti.

L’Acea Maratona di Roma non è solo un grande evento sportivo. Lungo il tracciato della gara si sviluppa una festa senza sosta, con 42 eventi in 42 chilometri. Un’offerta artistica e musicale che offre intrattenimento ai partecipanti e al pubblico per la durata della gara. Evento di punta il tradizionale Festival Folkloristico Internazionale che si svolge all’interno del Circo Massimo.

Al Palazzo dei Congressi dell’Eur sarà allestito il Marathon Village: tre giorni, da giovedì 7 a sabato 9 aprile (dalle 10 alle 20), durante i quali si svolgeranno eventi culturali, scientifici, sportivi e di intrattenimento. Novità di quest’anno è il MdR Streetfood: sei interpreti contemporanei della cucina italiana saranno presenti all’esterno del Marathon Village per una tre giorni di gastronomia no stop. L’ingresso è gratuito.

Il Roma Fun Village sarà allestito al Circo Massimo (ingresso anche qui gratuito), dove sarà possibile vivere la festa riservata ai partecipanti della Roma Fun e ai cittadini con animazione, attività sportive e ludico-ricreative per tutti.

Anche quest’anno Atac mette a diposizione bus navetta per gli atleti. Previsti sconti per abbonati Metrebus e informazioni in tempo reale sul trasporto pubblico.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone