Bruxelles, i due fratelli kamikaze sarebbero i due ricercati fuggiti nel blitz a Forest

Khalid e Ibrahim el Bakraoui erano già stati segnalati alle forze dell’ordine ma per crimini non legati al terrorismo. Najim Laachraoui, attualmente in fuga, sarebbe anche l’artificiere delle bombe di Parigi, su di lui pende un mandato di arresto internazionale.

Gli agenti hanno scoperto martedì una base dell’Isis nella zona di Schaerbeek grazie al tassista che ha accompagnato i tre presunti terroristi all’aeroporto di Zaventem. All’interno della struttura erano stati trovati una bomba con dei chiodi, prodotti chimici e una bandiera dello Stato islamico.

Il tassista era rimasto sorpreso che gli uomini non gli avevano permesso di toccare le valigie.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone