Trovato in mare il cadavere di un uomo al largo di Barletta

A fare la macabra scoperta sono stati alcuni diportisti. Il corpo dell’uomo sulla trentina, sul quale la Procura di Trani ha disposto l’autopsia, è in avanzato stato di decomposizione e, secondo il medico legale, sarebbe rimasto in mare almeno per un mese.

Non sembra essere il cadavere di un migrante. Non ha documenti indosso e al vaglio degli inquirenti vi sarebbero più ipotesi: suicidio, delitto, o incidente sul lavoro non denunciato di un marittimo, forse imbarcato in “nero”.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone