Venezia, Cibo e legalità: due appuntamenti per la cittadinanza

In occasione della Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie, il Comune di Venezia e Ames – Azienda Multiservizi Economici Sociali, organizzano due iniziative che coinvolgono i cittadini di ogni età.
Realizzate in collaborazione con CNS, Consorzio nazionale servizi società cooperativa e con le società di ristorazione Camst, CIR Food e Elior Ristorazione, gli eventi hanno lo scopo di sottolineare il valore sociale del cibo.

Lunedì 21 marzo 11 mila alunni veneziani, durante il pranzo che consumeranno a scuola, gusteranno la pasta biologica Libera Terra, prodotta grazie al recupero sociale e produttivo dei beni liberati dalle mafie.

Martedì 22 marzo appuntamento alle ore 17 per l’incontro “Cibo e Legalità – Mangiare etico a Venezia”, presso la Sala Consiliare del Municipio di Mestre – Venezia (via Palazzo 1, primo piano). Interverranno: Alessandro Leo, presidente di Libera Terra Mediterraneo; Roberto Tommasi, referente regionale dell’Associazione Libera per il Veneto e Luca Ponzi, giornalista Rai e scrittore. Saranno presenti anche: Paolo Romor, assessore alle Politiche educative del Comune di Venezia; Gabriele Senno, amministratore unico di Ames e Alessandro Hinna, presidente del consiglio di gestione di CNS.

“Questa iniziativa si unisce alle altre che il Comune ha patrocinato in occasione della Giornata nazionale della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie – spiega l’assessore comunale alle politiche educative Paolo Romor – la scuola deve essere un luogo nel quale, oltre all’insegnamento, si devono formare e sensibilizzare i più giovani su temi socialmente importanti come quello della lotta alle mafie”.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone