Ravenna, pakistano di 30 anni accusato di addestrare terroristi

Sull’asiatico indaga la Digos di Bologna. Il pakistano di 30 anni è residente a Ravenna. L’uomo è accusato di avere addestrato o fornito istruzioni per compiere atti di violenza con finalità terroristiche tramite l’uso di esplosivi e armi almeno fino all’8 febbraio.

Dal novembre 2014 lo straniero si trova ai domiciliari dopo che era stato arrestato per violenza sessuale su una prostituta.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1Email this to someone