Macerata, precipita in un crepaccio a Montemonaco morto Matteo Mari

Incidente sui Monti Sibillini in località Altino di Montemonaco in provincia di Ascoli Piceno. Un uomo di 31 anni stava facendo un’escursione insieme ad alcuni amici quando il suo cane è scivolato in un canalone. Il marchigiano ha tentato di recuperarlo ed è a sua volta finito nel precipizio. Gli amici hanno dato l’allarme e sul posto sono giunti i vigili del fuoco di Ascoli Piceno, personale del 118 e due elicotteri, un’eliambulanza decollata da Ancona e un velivolo dei vigili del fuoco di Pescara. Un medico si è calato in fondo al canalone, ma non ha potuto far altro che constatare il decesso del giovane e del cane, entrambi poi recuperati con tecniche speleoalpinistiche.

La vittima è Matteo Mari, un trentunenne di Macerata. Il corpo senza vita è stato recuperato da vigili del fuoco e dai volontari del Soccorso alpino e portato in elicottero ad Altino. Sotto choc la comitiva che ha visto prima cadere l’amico nel crepaccio e poi recuperare il suo corpo.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone